Registrati ora o effettua il login per leggere gratis tutti gli articoli di improbabile.it

LA TOP11 DELLA SERIE A DOPO LA 28° GIORNATA

LA TOP11 DELLA SERIE A DOPO LA 28° GIORNATA

Quale sarebbe stata la migliore formazione possibile, in chiave punteggi fantasy sport, di queste prime 28° giornate di campionato? L’abbiamo cercata ricostruendo la media punti di tutti i giocatori della Serie A sui novanta minuti, ed ecco cosa ne è uscito.

La TOP11 della Serie A (alla 28° giornata)

In porta c’è stata bagarre, ma alla fine è SPORTIELLO il migliore tra i pali, come del resto avevamo già intuito dal nostro precedente articolo sul migliore per numero di “parate” (che come sappiamo sono particolarmente indicative rispetto al punteggio nei fantasy sport).

La linea di difesa a tre invece, è davvero interessante. KOLAROV nonostante una Roma non certo sublime in questa stagione, ha le caratteristiche giuste per continuare a portare ottimi punteggi nei DFS, e i suoi 7 gol sono un qualcosa in più che difficilmente riusciamo a trovare in un difensore. Buona invece la stagione di ANSALDI soprattutto in questo ultimo periodo, dove sembra aver accantonato i tanti problemi fisici e con un po’ di continuità in più sta diventando decisivo sia per il Torino, sia ovviamente per le scelte di gioco. Chiude il trittico, un po’ a sorpresa, un GOSENS in grande ascesa anche nelle gerarchie di Gasperini, che pure proprio su quella fascia ha sempre scelte altrettanto valide da proporre (già 3 centri per lui al momento). Fuori, mezzo punti dietro, anche l’altro atalantino MANCINI (nonostante ben 5 reti all’attivo) seguito a ruota dai due esterni juventini ALEX SANDRO e CANCELO.

Troppo importante invece l’apporto offensivo di ILICIC (che gioca in pratica da centravanti) per non risultare in effetti nettamente primo nel reparto di centrocampo. Nove reti e una costante capacità di arrivare al tiro e proporre gioco, cono caratteristiche che ovviamente rendono sempre molto. Discorso simile anche per DE PAUL, che sta ottenendo una vera e propria consacrazione in questa stagione, penalizzato nei numeri però da una squadra che certo non ha impressionato per il bel gioco (a cui ha dato comunque i suoi bei 7 gol e 4 assist). Il terzo slot invece è forse la prima “sorpresa”, anche se il giovane talento della Lazio CORREA, si sta sempre di più mettendo in mostra e in questo ruolo molto avanza sembra esprimersi al meglio (5 assist e 3 gol lo certificano per ora). Ultimo posto disponibile, dove c’è stata parecchia bagarre a dire il vero. Sul filo di lana se lo aggiudica KUCKA, che ha certamente fatto la differenza dopo il suo arrivo nel mercato invernale e si è subito distinto sia in fase realizzativa (2 reti) sia per i suoi compagni (3 assist). Fuori di poco invece altri nomi che certamente se la giocheranno per questo virtuale posto tra gli undici da qui a fine campionato, come LUIS ALBERTO (17,45 di media) o BERNARDESCHI (18,19).

Trittico abbastanza prevedibile quello in attacco, con un super RONALDO nettamente il migliore di tutti (da ogni parametro possibile tolto quello di media/gol a partita come analizzato nel nostro articolo sugli attaccanti), ma con MILIK e QUAGLIARELLA a inseguire tra i “non alieni”. Dopo in effetti, i punteggi medi sono davvero molto ravvicinati, tanto che tra Milik (secondo del reparto) e Belotti (decimo), ci sono soltanto 2 punti di distacco. Alle spalle dei tre però, c’è un DZEKO che malgrado la difficoltà con la sua Roma, continua a essere una solida scelta in generale.

Lascia un commento