Registrati ora o effettua il login per leggere gratis tutti gli articoli di improbabile.it

SFIDA IMPROBABILE: L’intervista al vincitore della seconda tappa “Maestrelli77”!

SFIDA IMPROBABILE: L’intervista al vincitore della seconda tappa “Maestrelli77”!

La seconda tappa della Sfida Improbabile è stata decisamente emozionante, soprattutto perchè le sole due partite in programma hanno portato a una vera e propria battaglia punto su punto per la vittoria, che alla fine è andata a “Maestrelli77” davanti a tutti i 221 partecipanti.

Una vittoria che oltre ad un premio di oltre 100€, gli ha consentito anche di piazzarsi sul gradino basso del podio nella classifica generale provvisoria, che come sappiamo mette in palio ben 1.500€ in Bonus Extra su Mastergoal!

L’intervista al vincitore: “Maestrelli77”

Una vittoria di misura quella di “Maestrelli77” nella seconda tappa, con i primi quattro in classifica divisi da appena 0,30 centesimi di punto. A sottolineare quanto la nostra Sfida Improbabile sia emozionante ma anche molto tecnica.  Proviamo a conoscere meglio il vincitore, facendoci intanto raccontare come è cominciata questa sua passione per i fantasy sport.

“Tutto cominciò esattamente due anni fa, quando il mio socio Pablo (al secolo Elmonoburgos) mi parlò con entusiasmo contagioso dei fantasy sport. Aveva letto un articolo che mi girò, e fu amore a prima vista. Ancora prima di partecipare al primo torneo sapevo già che ci sarei rimasto dentro… e che avrei dovuto litigare spesso e volentieri con mia moglie! Del resto avevo alle spalle oltre 25 anni di Fantacalcio, una passione maniacale per il calcio e una spiccata propensione al gioco. Una combo perfetta. Per la cronaca, mia moglie ormai si è rassegnata!”

Una vittoria di tappa molto combattuta, punto su punto, dove le scelte più marginali si sono rivelate determinanti alla fine. Parlaci un po’ di come hai costruito la tua formazione vincente in questa giornata…

“Si, domenica piuttosto strana direi. Sia per quelle due partite improbabili appunto (che proprio non riuscivo a leggere), sia perché ho avuto poco tempo a disposizione per ragionarci sopra. Forse per questo ho vinto!!! Sembrava tutto partito nel peggiore dei modi con Lycoggiannis uscito dopo 10 minuti, e ce l’avevo in 4 formazioni su 5. Fortunatamente molti altri partecipanti ci avevano puntato e i suoi 1,87 punti hanno fatto poco male. Per il resto ho puntato su gente abbastanza affidabile: Verdi, Romulo, Ricci, Stoian. Ero anche certo del gol di Pavoletti su assist di Farago‘, così non è stato ma sono andati bene lo stesso. Nicolas poi va bene anche quando il Verona straperde, figuriamoci quando vince.  È andata bene, per una manciata di centesimi, con la classifica che è cambiata 5 volte dal fischio finale al pagamento… 1o,3o, 2o, 1o, 3o e alla fine la prima piazza!!!”

In generale invece, qual è il tuo iter di studio pre torneo? Quali sono le cose a cui dai più importanza per il tuo studio delle scelte?

“Parto dallo studio delle partite, mi faccio un’idea su come possono andare e di solito punto su blocchi di giocatori delle squadre che penso possano vincere bene. Cerco gol e assist, come tutti in fondo… Non scendo nel dettaglio delle statistiche dei giocatori, in fondo se segui ogni domenica tutto il campionato sai chi può fare bene, chi sta in forma, chi no. E poi c’è il colpo a sorpresa, quello che credi che ce l’hai solo te, non dico il Milik di domenica (quella è stata una mandrakata a cui non sono mai arrivato), ma insomma quello che speri possa fare la differenza.”

Quali sono i giocatori di Serie A che più ti hanno sorpreso in chiave fantasy sport in questa stagione? Quali invece ti hanno deluso fin qua?

“Assolutamente Luis Alberto! Il crack di quest’anno, valore aggiunto non solo in chiave dfs, ma anche della mia squadra del fantacalcio e soprattutto della mia Lazio! Lui e Ilicic sono gli imprescindibili del centrocampo. Se vogliamo andare sui nomignoli, mi stanno stupendo Poli e Trotta ultimamente, li avevo sempre considerati molto scarsi. Anche Veretout non lo conoscevo ed è un gran bel giocatore. Riguardo alle delusioni sicuramente Papu Gomez, non è ai livelli stratosferici dello scorso anno. Falcinelli e Perica credevo potessero fare molto bene a inizio stagione, e invece…”

Al momento Mastergoal sembra una buona speranza per il futuro dei dfs: qual è secondo te il suo punto di forza e cosa invece potrebbe migliorare ancora?

“Non è stato un gran anno per il movimento dei fantasy sport, ci si aspettava forse il boom definitivo, ma Mastergoal è rimasta l’unica speranza al momento. Di positivo c’è il nuovo payout che rende tutto più avvincente, anche se spero crescano al più presto i montepremi. Ottime le ultime promo, un’ultima Race per il rush finale non sarebbe male. Mi aspetto qualcosa per i mondiali. Infine ho apprezzato molto la modifica allo scoring system, mi sembra un ottimo compromesso tra tutti quelli visti finora. Lato offerta prodotto si stanno facendo i passi giusti a mio avviso.

La nota dolente resta purtroppo sempre la stessa, vanno assolutamente eliminati quegli orrori a cui siamo assistendo, tornei chiusi senza un rigore parato o un tiro in porta non sono accettabili. Senza contare gli enormi problemi che ci sono stati e ancora ogni tanto ci sono con il nuovo software. Diciamo che sul lato tecnico c’è ancora un ampio margine di miglioramento. Forse sarà la prossima, la stagione giusta per la svolta? Ce lo auguriamo tutti noi malati di dfs!!!!”

So che fino ad ora non è andata male comunque, qual è il tuo prossimo obiettivo nei dfs?

“Nel 2016 ho vinto il mio primo main event su Fantasfida. Poi nel 2017 ho vinto il primo su Fantasyteam. Ora direi che sto aspettando il colpaccio su Mastergoal! E’ dura, ma ce la devo fare. Vorrei anche fare un saluto e un ringraziamento speciale al mio socio Pablo, per avermi fatto conoscere questo gioco meraviglioso! Grazie anche a voi di improbabile per l’ottimo supporto che ci fornite. Alla prossima!”

Che dire di più, se non che è proprio lo spirito giusto che vogliamo vedere nell’approccio a questo bellissimo gioco! Complimenti ancora e naturalmente speriamo di farne un’altra al più presto!

 

Lascia un commento