Registrati ora o effettua il login per leggere gratis tutti gli articoli di improbabile.it

REPORT TORNEI 10° GIORNATA SERIE A

Anche il week end della decima giornata di Serie A è ormai in archivio, ma tante sono state le emozioni vissute nei tornei di Mastergoal dedicati. Soprattutto, come sempre, per i vincitori che sono riusciti a cogliere gli scenari e le scelte giuste per la loro formazione vincente, accaparrandosi parte dei ricchi montepremi in palio. Andiamo allora a scoprire quali sono stati i migliori delle varie classifiche, e quali invece i migliori direttamente sui campi di gioco.

I TORNEI DEL WEEK END: I VINCITORI SU MASTERGOAL

Serie A Sabato 2.000€ GRT – Non ci sono molti dubbi su chi abbia dominato il torneo dedicato ai due anticipi del sabato, con “Francesko85” che si aggiudica la doppia vittoria grazie a due formazioni identiche con il top punteggio di giornata.Staccati tutti gli altri 416 avversari, grazie soprattutto a due scelte particolarmente azzeccate: Alex Sandro in difesa (presente solo nel 16% di formazioni e top di giornata), e Caputo in attacco (un gol che pesa sul 13% di formazioni).

Serie A Domenica 4.000€ GRT – Lotta decisamente più serrata nel torneo principe della domenica di Mastergoal, con “ECCOLO” che alla fine fa sua la classifica lasciando alle spalle molti nomi noti del circuito, che si devono accontentare di piazzamenti in Top10. Vittoria arrivata anche in questo caso grazie soprattutto a due scelte in attacco non proprio comuni in una giornata come questa: Lasagna e Ciano nella stessa formazione, sono sicuramente un buon incastro (soprattutto se tutti e due a segno e presenti solo nel 16% circa di formazioni ciascuno). Un gap difficile da colmare, specie se  Piatek, scelto praticamente ovunque, floppa la giornata.

Serie A Posticipi 1.500€ GRT – Sul filo di lana, con in primi tre tutti nello spazio di un misero punto, si è aggiudicato il torneo serale della domenica “GabrieleBer”, che ha avuto la meglio di pochissimo appunto, su “MisterNic” e il sempre attivissimo “SeTornailKondo”. E quando si è così vicini, basta davvero una scelta o un piccolo dettaglio per fare la differenza. In questo caso, a parte aver azzeccato i vari top di giornata, è stato forse l’apporto di un Callejon a dare la svolta (presente solo nel 13% di formazioni).

I Top di Giornata

E’ stata una giornata con tanti nomi interessanti per le scelte, anche se come quasi sempre, non tutti hanno poi rispettato le attese. In porta per esempio, tra i tanti nomi attesi alla fine è stato SPORTIELLO a dominare di misura, anche se non ci sono stati grandissimi punteggi nel reparto. E’ bastata così una solida vittoria in quel di Ferrara senza prendere gol, per lanciarlo come top tra i pali.

Idem in difesa, dove la mancanza di gol pesanti ha lasciato via libera a molti punteggi medi, in cui però spicca la grande prestazione di ALEX SANDRO, nettamente il migliore tra i difensori. Molto staccati invece, i due laterali di Fiorentina e Udinese, che abbiamo trovato spesso in questo undici dei top: BIRAGHI e LARSEN. Anche se va detto che sul primo pesa un errore di assegnazione con un assist abbastanza “improbabile”.

Molto attivo invece il reparto di centrocampo, dove certamente l’eccellenza di DE PAUL continua a dominare (ennesima prestazione da Top11 per lui), e dove ritroviamo anche un SAPONARA finalmente in luce (gol e assist inutili per il risultato sul campo, ma certamente validi per chi gli ha dato fiducia nelle fanta-formazioni). Poi tantissimi giocatori tra i 15 e i 20 punti, con ROMULO e CASTRO altrettanto determinanti sia sul campo sia in chiave fantasy sport, che si lasciano alle spalle le ottime prove dei vari BESSA, BENASSI, MATUIDI o IAGO FALQUE (tutti sopra i 16 punti comunque).

Attacco dove ormai regna padrone RONALDO, presente praticamente in tutte le formazioni e ancora una volta il migliore nel punteggio assoluto grazie alla sua doppietta. Nel tridente top, c’è anche spazio per il rosso e il nero di HIGUAIN e SUSO, trascinatori del Milan verso la vittoria. A un passo (intorno ai 24 punti), CALLEJON e PAVOLETTI, oltre alle due sorprese CIANO e LASAGNA. 

Lascia un commento