Registrati ora o effettua il login per leggere gratis tutti gli articoli di improbabile.it

REPORT SERIE A: VINCITORI E TOP PLAYER DELLA DOMENICA DI MASTERGOAL

REPORT SERIE A: VINCITORI E TOP PLAYER DELLA DOMENICA DI MASTERGOAL

Con un occhio alla coda di questa 21° giornata di Serie A (si gioca oggi Empoli-Genoa a chiudere), la domenica di fantasy sport ha riservato parecchie emozioni e sorprese nei tornei di Mastergoal. Una pioggia di Gol , qualche risultato davvero poco preventivabile e di conseguenza tanti protagonisti sul campo non sempre molto selezionati. Vediamo allora quali sono stati gli utenti ad approfittare di qualche scelta coraggiosa e quali, ovviamente, i top player nei punteggi sul campo per ogni reparto.

Serie A Domenica 4.000€ GRT – Il Vincitore

Patiamo dalle vittorie importanti, come quella di “Breno” nel torneo principale di Mastergoal. E’ lui infatti a portarsi a casa gli 840€ di prima moneta, davanti a 914 formazioni lasciate tutte a debita distanza (oltre 4 punti di vantaggio non sono pochi alla fine). Alle sue spalle “LuigioCapitan39” e sul gradino basso del podio un “SamoanMiki” che (con un pizzico di fortuna, come vedremo nell’analisi rotazioni dei prossimi giorni), ha piazzato diverse altre squadre tra i primi posti della classifica.

Fortuna che, come sempre, ha accompagnato anche il vincitore del torneo, che ha centrato la classica “Quota Under 10%” con un PINAMONTI scelto da meno dell’1% di giocatori e che ha ripagato la fiducia con un gol, un po’ a sorpresa, nella sonora vittoria del Frosinone in quel di Bologna. Anche la combo di Dzeko+Inglese è stata naturalmente determinante, visto che non erano in molti ad avere il duo d’attacco migliore della giornata nella stessa squadra. Fondamentale poi, il gol di TOLOI In difesa, visto soprattutto i punteggi abbastanza contenuti di tutti gli altri del reparto.

I TOP PLAYER della domenica pomeriggio

Portieri

Unico portiere sopra i dieci punti, è stato SPORTIELLO (12,7 per la precisione), che ha doppiato il punteggio di tutti gli altri e si è dimostrato il top del reparto in questa domenica. Il più gettonato di tutti però, era stato OLSEN con quasi il 30% di scelta, ripagata con 6,4 punti. Il peggiore, senza dubbio SKORUPSKI, che conclude addirittura in negativo a -1,65 punti.

Difensori

Come si diceva, non è stata una giornata caratterizza da grandi punteggi in difesa, così il migliore di tutti TOLOI è risultato determinante per chi lo ha scelto. Oltre 21 punti, il doppio del secondo e di tutti gli altri, è un gap davvero difficile da colmare in un torneo. Solo il 10% circa di formazioni però, ha avuto questo vantaggio. Almeno tre dei più scelti della giornata (KOLAROV, HATEBOER e DIJKS) sono comunque tutti e te nelle TOP5 dei punteggi, per cui in molte formazioni si sono ottenuti punteggi abbastanza simili nel reparto. Unica eccezione, in negativo, quella di MATTIELLO: oltre il 40% di utenti che lo avevano scelto si sono visti il loro punteggio abbassato in virtù del suo -2,51 punti finale.

Centrocampisti

Qualche soddisfazione in più nel reparto di centrocampo, anche se non sono mancate le sorprese. Se da KURTIC e ZANIOLO (soprattutto il secondo) ci si poteva aspettare una buona prova, più difficile era pensare a CASTAGNE, soprattutto perchè schierato come centrocampista nelle liste (infatti solo il 7,88% ha occupato il suo slot con l’atalantino). Ancora più difficile puntare su un BEGHETTO che certamente ha offerto buone prove fin qua, ma vista la concorrenza e la partita sulla carta non proprio favorevole, solo il 4,8% ha puntato su di lui. ILICIC invece è stato in assoluto il più scelto di tutti, ripagando l’86% e rotti di fiduciosi con una buona prestazione. Il più deludente di tutti invece, a parte un SORIANO che almeno qualche punto l’ha portato a casa, è stato LORENZO PELLEGRINI: meno di 4 punti in una partita con 6 gol in campo, non era facile farli.

Attaccanti

Qua c’è stato l’imbarazzo della scelta, visto che sono in molti ad aver appunto realizzato buoni punteggi. Come detto INGLESE e DZEKO potevano essere due possibili alternative, facile pensare ad almeno uno di loro in doppia cifra. Più complicato schierarli entrambi e pensare a entrambi oltre i 30 punti. E sempre tra gli “over 30 punti”, GOMEZ naturalmente li poteva avere in canna, mentre per CIANO probabile che nemmeno il 10% che aveva deciso di schierarlo sperasse in tanta grazia. Così come per PETAGNA a dire il vero, decisamente oltre ogni più rosea aspettativa. Cocente delusione invece per chi aveva puntato su SANSONE (quasi al 40%…), fermo come i suoi compagni nella debacle casalinga.

Lascia un commento