Registrati ora o effettua il login per leggere gratis tutti gli articoli di improbabile.it

REPORT SERIE A DOMENICA

REPORT SERIE A DOMENICA

Se dovevano arrivare emozioni da quelle tre partite della domenica pomeriggio, di certo non sono mancate. Così come naturalmente nella classifica del principale torneo di giornata su Mastergoal, che ha visto “Sethbass” dominare le prime due posizioni e portarsi a casa una buona fetta dei 5.000€ di montepremi garantito. Vediamo allora quali sono state le sue scelte vincenti e soprattutto quali sono stati i migliori e i peggiori nei punteggi di questa giornata.

Serie A Domenica: il vincitore “Sethbass”

Erano 562 le formazioni iscritte nel pomeriggio della serie A su Mastergoal, tutte messe in fila dalla incredibile doppietta di “Sethbass” che di squadre invece ne iscrive solo due, ma le piazza proprio ai primi due posti della classifica portandosi a casa un premio super di quasi 1.500€ sui cinquemila messi in palio dal garantito.

Una top10 che vede peraltro praticamente tutti nomi “regular” del circuito, a dimostrazione che in una giornata ricca di sorprese come questa, era necessario avere qualche incastro utile per poter centrare un qualche risultato. E se parliamo di incastri giusti, allora la formazione vincente è perfetta in questo senso. Se in difesa i nomi sono quelli super gettonati, e a centrocampo nomi comunque piuttosto utilizzati, ecco che la vera differenza la fa quel tridente piazzato lì, con Milik e Simeone insieme in gol, ma e soprattutto un Simone Verdi utilizzato da meno del 3% di allenatori e certo decisivo alla fine con il miglior punteggio di giornata.

I punteggi su Mastergoal: Top&Flop

E’ stata una giornata molto particolare, con molti outsider nella TOP11 come possiamo vedere, e qualche delusione proprio tra i più gettonati. Già i portieri questa volta sono stati abbastanza decisivi, visto che il gap tra SIRIGU e VIVIANO è stato ampio e ha consentito un vantaggio notevole a chi aveva puntato su di loro, al contrario delle delusioni SPORTIELLO e MERET.

Quasi impossibile invece azzeccare la linea di difesa, visto che VICARI e HUGO non erano certo tra i protagonisti annunciati, non a caso selezionati da meno dell’ 1% di formazioni. Per il resto BIRAGHI era ampiamente previsto, e la differenza di punteggio con altri nomi super utilizzati di oggi (vedi KOLAROV o ANSALDI, non è stata tale da essere decisiva.

A centrocampo la scelta era piuttosto complicata, e anche qua alla fine hanno trionfato alcuni outsiders poco utilizzati come BASELLI (anche in gol) e VALZANIA. Ma anche RUIZ e FARES, che entrano nel quartetto dei migliori di giornata, erano comunque difficili da trovare insieme nella stessa formazione. Visto che almeno due slot erano più spesso impegnati da VERETOUT (la delusione più grande della domenica) e KURTIC o IAGO FALQUE magari, entrambi bene ma non benissimo. Non all’altezza anche la prestazione di LAZZARI, pur con la Spal vincente i suoi numeri non sono ancora tornati al top.

Ancora peggio il discorso in attacco, dove i tre migliori VERDI, SIMEONE e PEROTTI erano praticamente impossibili da pronosticare tutti insieme. Soprattutto quando invece era disponibile un altro trittico di partenopei come MERTENS, MILIK e CALLEJON che comunque sono stati tra i migliori di oggi. Grossa delusione invece per chi aveva puntato su MURIEL o peggio ancora DZEKO, decisamente sotto tono e probabilmente letale per quasi il 40% di formazioni in cui era presente.

Lascia un commento