Registrati ora o effettua il login per leggere gratis tutti gli articoli di improbabile.it

MASTERGOAL – L’INTERVISTA DELLA SETTIMANA: “ECCOLO”

MASTERGOAL – L’INTERVISTA DELLA SETTIMANA: “ECCOLO”

La 35a giornata di Serie A di domenica 23 aprile ha dato vita a un nuovo e agguerrito contest su MasterGoal di Lottomatica: ovviamente ci stiamo riferendo al torneo Domenica Serie A che ha messo in palio un montepremi garantito di 10.000 Euro.

Il vincitore della sfida è stato una “vecchia conoscenza” del mondo DFS, cioè “ECCOLO” che ha totalizzato 122,09 punti; al secondo posto si è piazzato “goitom” con una lineup da 118,53 punti; in terza piazza troviamo “Danilospecialone89” a quota 118,44 punti.

La nostra intervista settimanale è toccata proprio a “ECCOLO” che ha costruito una lineup particolare e, soprattutto, vincente grazie ad alcune intuizioni (che tra poco vedremo nel dettaglio) che gli hanno permesso di scalare la classifica del contest e di aggiudicarsi la vittoria.

Scopriamo insieme cosa ci ha raccontato!

MASTERGOAL – L’INTERVISTA DELLA SETTIMANA: “ECCOLO”

Dopo poco tempo torniamo a parlare di un’altra straordinaria vittoria e, a effettuare la giocata, non poteva esserci che un top player dei DFS.
Stiamo parlando di “ECCOLO” che è giunto alla vittoria nel torneo Domenica Serie A disputato ieri, domenica 7 maggio 2017.

Ciao e ben ritrovato ECCOLO, un’altra grande affermazione per te che essenzialmente si basa sull’aver scelto 3 squadre precise, cioè Lazio, Chievo ed Empoli e non aver preso in considerazione team più quotati come Inter e Fiorentina. Come ti è venuta questa intuizione?

Diciamo che in base al calendario e alle motivazioni (soprattutto per Empoli e Lazio) ho puntato molto sui giocatori di queste squadre. Ho puntato su difensori con un discreto vizietto del gol anche perché a fine campionato sono solitamente poche le partite che ti possono garantire la porta inviolata. Dal centrocampo in su mi sono affidato molto alla stato di forma della Lazio e dei suoi due bomber. Nella fattispecie della formazione vincente ho, attraverso i filtri, deciso di selezionare solo Empoli, Chievo e Lazio fra i giocatori possibili da acquistare per non farmi tentare dai vari giocatori di Inter e Fiorentina.

I giocatori scelti (Skorupski, Pasqual, Hoedt, Costa, El Kaddouri, Birsa, Castro, Felipe Anderson, Keita, Pellissier, Immobile) erano già tutti chiari nella tua mente oppure hai deciso di schierare qualcuno al posto di qualche altro quando hai visto le formazioni ufficiali?

Erano tutti giocatori presenti nelle mie rotazioni tranne Pellissier che è andato a sostituire Inglese (che partiva in panchina) e Costa unica volta schierato (al momento giusto).

Parlaci di come hai composto la tua lineup vincente e di come hai selezionato i giocatori che ritenevi la “base” intoccabile della tua lineup. Quali parametri hai tenuto più in considerazione?

I giocatori più utilizzati nelle mie rotazioni sono stati Birsa, Immobile, Keita così come pure Acerbi e, soprattutto Icardi, fortunatamente non presente in questa squadra! Il più presente in 10 squadre su 11 schierate in totale è stato, caso vuole, Birsa, il peggiore in campo 🙂 Per quanto riguarda i parametri ho analizzato le partite in questione con un occhio alla media ottenuta nelle partite precedenti.

Com’è stato seguire l’evoluzione live della tua squadra?

Questa domenica dopo aver completate tutte le formazioni alle 15 in punto sono uscito e solo grazie a un messaggio di un mio amico che si complimentava per aver azzeccato 3 difensori in gol su 3 schierati ho capito che le cose stavano andando bene. Rientrato a casa circa 10 minuti prima della fine delle partite mi sono ritrovato primo e fortunatamente sono riuscito a rimanerci fino alla fine.

Nei tornei precedenti hai trovato qualche spunto interessante per migliorare il tuo metodo di gioco?

Sicuramente con l’esperienza sto migliorando anche nella gestione delle rotazioni anche se utilizzo ancora troppi giocatori… soprattutto in attacco. Non li conto mai, ma credo siano ancora troppi. Il fatto di aver messo pure Simy una volta (che per carità giocava contro il Pescara mi ha fatto sicuramente riflettere :-D).

Nella precedente intervista ci hai raccontato che sei decisamente propenso per le rotazioni. Nel torneo che hai vinto su quali altri giocatori avevi puntato?

In porta ho schierato anche Consigli e Handanovic più volte, in difesa ho schierato più volte Acerbi, Hoedt, Gamberini e Cacciatore del Chievo, a centrocampo Borja Valero, Bernardeschi (che ho dovuto togliere ovunque viste le solite scelte strane di Sousa) e non mi sono sentito di rinunciare ai vari Candreva e Perisic. In attacco, come dicevo, ho schierati diversi giocatori anche in un’unica soluzione anche se il più schierato oltre al duo della Lazio, è stato uno dei flop di giornata Icardi.

Un fattore determinante nei DFS è sicuramente la strategia di gioco. Parlaci di come ti approcci ai tornei di punta.

Cerco di preparare qualche formazione durante la settimana, se riesco anche in Excel, ma in questo periodo non ho molto tempo e la maggior parte del lavoro lo faccio un’ora prima dell’inizio delle partite con le formazioni ufficiali disponibili.

Qual è un giocatore a cui non rinunceresti mai nelle tue lineup? E quale uno di cui faresti volentieri a meno?

Mertens, Gomez, Dzeko faccio fatica a non schierarli quando sono disponibili. Fino a ieri come attaccante da non schierare mai avrei detto Pellissier… ora però le cose sono cambiate un po’ :-D. Credo di non aver mai schierato un attaccante dell’Empoli.

Parlando nello specifico dello scoring system di MasterGoal, c’è qualcosa che aggiungeresti o elimineresti? Dacci la tua visione complessiva in merito al sistema di punteggio della room.

Sicuramente il gol e i bonus per “Porta Inviolata” di portieri e difensori sono troppo determinanti per il gioco che lo rende la room più simile al fantacalcio. Abbasserei un po’ soprattutto i bonus per le difese perfette e introdurrei qualche altro parametro per premiare i dribbling, le palle recuperate e i tiri fuori dallo specchio ad esempio. Premiare un tiro da 30 metri in bocca al portiere e non premiare una palla fuori di un soffio non mi piace molto.

C’è qualche altra cosa che miglioreresti di MasterGoal?

Sicuramente il pay-out in alcuni tornei soprattutto è da rivedere per evitare di premiare troppe persone con meno del buy-in giocato. Il numero dei premiati inoltre dovrebbe potersi modificare anche in base al numero degli iscritti, ma, a quanto pare, è difficile con il software attuale. Speriamo nel nuovo software che alcuni rumors danno in uscita con l’inizio della prossima stagione.

Grazie del tuo tempo “ECCOLO”. A te la parola per le battute finali!

Saluto tutti gli amici del gruppo Improbabile con i miei complimenti a “goitom” e “Danilospecialone89”, rispettivamente 2° e 3° classificato che mi hanno dato tanto filo da torcere in questa giornata e auguro al più presto una vittoria con relativa intervista all’amico Mike, tanto per lui, quanto per il gruppo Facebook d’Improbabile che, forse, con questo successo potrà almeno per un pochino non sentire le sue continue “whinate”.

Dunque, ancora tanti complementi a “ECCOLO” per la sua nuova e fantastica affermazione!

Intanto si avvicina velocemente un nuovo weekend calcistico e MasterGoal avrà ancora ricchi tornei da proporci.

Voi siete già iscritti alla piattaforma di Lottomatica? Se la risposta è no, ISCRIVETEVI utilizzando il nostro link e…

…continuate a giocare che magari i protagonisti della prossima “Intervista Improbabile” potreste essere voi!

Lascia un commento