Registrati ora o effettua il login per leggere gratis tutti gli articoli di improbabile.it

COLPO DI MERCATO: JURAJ KUCKA (Parma)

COLPO DI MERCATO: JURAJ KUCKA (Parma)

Non di solo campioni vive il mercato di Gennaio, che molto spesso invece propone qualche pedina dal nome non altisonante, ma magari altrettanto decisiva nell’equilibrio della sua nuova squadra. Ecco allora che un Juraj Kucka, vecchia conoscenza del calcio italiano, si appresta a tornare in Serie A dopo la parentesi turca. In una squadra che grazie anche a una classifica positiva in questa prima metà di stagione, potrebbe regalargli il posto giusto per un ottimo finale di carriera. Ma sarà una buona scelta anche in ottica fantasy sport?

Juraj Kucka: la storia

E’ stato proprio il Genoa il primo a puntare sullo slovacco, dopo averlo prelevato dallo Sparta Praga con cui ha disputato 61 partite (14 gol e 1 assist in totale). Una lunga militanza in maglia rosso blu, e ben 164 partite (15 gol e 15 assist) prima di trasferirsi al Milan in cerca del salto di qualità nella sua piena maturazione calcistica.

Esperienza che però si rivelerà incerta. Positiva solo a fasi alterne, come il suo rendimento del resto. Saranno comunque 67 le partite disputate, con tanto di 5 gol e 5 assist all’attivo. Non abbastanza però per continuare a puntare su di lui, che trova casa nel campionato turco con il Trabzonspor. Una stagione conclusa al 5° posto, ma fuori da tutti gli obiettivi: per lui 3 gol e 5 assist in ogni caso.

Juraj Kucka: i punteggi e le statistiche

In chiave fantasy sport, c’è però da valutare anche il quadro complessivo dei vari parametri di punteggio su Mastergoal. Perchè se è vero che alla fine qualche Gol e qualche Assist lo sloveno li porta sempre a casa (quindi almeno un paio di “picchi” di punteggio li avrà in stagione), c’è da considerare quanto la sua base di bonus possa renderlo costante anche in tutti quei casi dove non avremo il bersaglio grosso.

Un paio di punti potrebbero arrivare per esempio da qualche tiro in porta. Certo non sembra il giocatore particolarmente avvezzo a provarci in ogni circostanza, avendo ben altre caratteristiche, ma almeno un paio di punti a partita sembrano costanti. Pochi Cross certamente invece, preferendo il contenimento e le vie centrali per sviluppare il suo gioco.

E infatti per quanto riguarda i Contrasti o gli Intercetti, ecco che un piccolo bottino molto sicuro sembra portarlo in dote.

Negativo invece il “saldo” riguardo ai falli, quasi sempre maggiori quelli fatti rispetto ai subiti (senza contare i “cartellini” facili visto il suo impeto molto aggressivo…). Da verificare invece il suo “minutaggio” in quel di Parma: fino ad ora, proprio perchè mette l’anima in campo ed è particolarmente fisico, è spesso stato sostituito nel corso della partita (o inserito a partita in corso per metterlo nel momento giusto), per cui qualche svantaggio potrebbe averlo. Certo nel centrocampo del Parma, potrebbe davvero fare la differenza.

Lascia un commento