Registrati ora o effettua il login per leggere gratis tutti gli articoli di improbabile.it

ANALISI ROTAZIONI – “Milan1383” al Serie A Domenica di Mastergoal

ANALISI ROTAZIONI – “Milan1383” al Serie A Domenica di Mastergoal

Nel torneo più importante del panorama di fantasy sport, il Serie A domenica di Mastergoal con ben 7.000€ di garantito, abbiamo visto avvicendarsi vincitori con strategie molto differenti. Dai “monoformazione” ai “fullentries”. Bene, dopo un predominio durato diverse settimane da parte di giocatori più occasionali (solo 1 o 2 squadre iscritte), ecco che in questa ultima occasione è tornato a dominare un giocatore con tutte e 15 le formazioni schierate: “Milan1383”. Vediamo oltre alle sue scelte vincenti che gli hanno portato oltre 1.200€ di primo premio, anche quali sono state le sue strategie di rotazione nella lista di giocatori.

ANALISI ROTAZIONI – Milan1383

Sono state 776 le formazioni iscritte all’ultimo torneo domenicale di Mastergoal, che ha visto questa volta la vittoria di “Milan1383” anche se di misura (meno di un punto di distanza dal secondo). Il suo approccio è stato massivo, con ben 15 formazioni iscritte di cui 3 sono iscritte alla zona premi del torneo. Ma certo, è quella al primo posto che ha spostato il suo profitto settimanale, incassando i 1.211€ di prima moneta.

Come ha raggiunto questo risultato? Proviamo ad analizzarlo insieme. Nella sua lista di scelte, sono stati 35 i giocatori utilizzati in totale, così suddivisi: 4 portieri, 7 difensori, 15 centrocampisti e 9 attaccanti. Considerate le tre partite in programma, un numero abbastanza standard.

Facile vedere subito come almeno in qualche reparto, le idee siano state decisamente più chiare. Per i portieri certo i due favoriti (5 scelte ciascuno) erano in effetti anche quelli con maggiore probabilità di successo e in qualche modo non hanno tradito le attese. Stupisce invece più la presenza di Consigli in tre formazioni (non una grande stagione per lui) oltre ad un Musso davvero di difficile pronostico ma necessario proprio per l’incastro nella formazione migliore di giornata.

In difesa invece, le scelte erano molto più chiare e condivisibili. I nomi presenti erano a tutti gli effetti anche i più gettonati della giornata: da LARSEN a CRISCITO passando per DI LORENZO. Alla pari di questo trio, c’è LIROLA, ma qua i confini sono labili e le differenze poco incisive (mettere lui o PASQUAL o MARUSIC era praticamente la stessa cosa). Buone scelte, poca dispersione. Direi reparto ottimale a questo giro.

Molti più dubbi invece nella zona di centrocampo, almeno per uno o due slot. Certo DE PAUL quasi fisso era una scelta abbastanza comune, così come puntare su CORREA (da valutare se in maniera così massiccia o meno però). Anche KRUNIC era un papabile facile da prevedere, . Poi come possiamo vedere, la scelta è stata via via più caotica. L’idea ovviamente era quella di lasciarsi aperte diverse possibilità, ma come sappiamo non sono stati molti nel reparto a fare bene. Tra tutti questi nomi, stupisce l’aver saltato completamente anche un D’Alessandro comunque interessante, anche se visto il suo prematuro infortunio è stata una scelta fortunata.

In attacco si fa fatica a pensare agli scenari previsti. Di sicuro si pensava a una Lazio protagonista a Genova, con IMMOBILE tra i più selezionati (ma di contro anche SANABRIA e KOUME). Mentre c’è davvero tanto Sassuolo in campo, il che fa presupporre a emiliani favoriti in quel di Empoli, con il solo CAPUTO tra i più scelti e un FARIAS relegato a 1 sola presenza, alla fine però determinante visto che si è incolonnata proprio nella formazione migliore. Delusione comune per i due avanti dell’Udinese, decisamente sotto tono rispetto alle attese.

In sostanza, le scelte di questa settimana erano in realtà abbastanza facili da individuare. Restava la difficoltà e l’abilità nel trovare i giusti equilibri di frequenza in base appunto alle nostre previsioni. Certo, come sempre accade, la differenza la fa poi la fortuna nel trovare i giusti incolonnamenti (e in questo caso, Farias è un buon esempio).

Lascia un commento