Registrati ora o effettua il login per leggere gratis tutti gli articoli di improbabile.it

Recensione FantaKing

Recensione FantaKing

Bene, FantaKing è approdato da qualche giorno nell’universo DFS e, dopo il primo weekend di gioco, dove, tra l’altro, è andato in scena il freeroll di benvenuto da ben 5.000€ di montepremi, è tempo di dire la nostra su questa nuovissima piattaforma di Fantasy Sport targata SNAI. Seguiteci nella nostra recensione di FantaKing.

FANTAKING – LA RECENSIONE

FantaKing è partita decisamente col botto, mettendo a disposizione dei propri utenti un torneo freeroll con un montepremi altissimo, da 5.000 Euro, che ha permesso a tutti di cimentarsi in questa nuovissima room DFS.

Al di là del contest di benvenuto, che comunque è stato decisamente apprezzato, in questi primi giorni dalla “nascita” di FantaKing, abbiamo avuto modo d’indagarla a fondo e di evidenziarne alcuni punti interessanti.

Innanzitutto partiamo dalla lobby che si presenta pulita e ordinata e ci dà subito la possibilità di selezionare i nostri contest preferiti filtrando facilmente il nostro sport di riferimento e la tipologia di gioco che più ci appassiona.

recensione fantaking lobby

I tornei, per ora, non sono tantissimi, ma prevedono, nonostante tutto, montepremi ragionevoli, anche se questi sono punti che dovranno essere approfonditi e valutati con l’aumentare dell’utenza; stesso discorso per i pay-out dei contest che, di base, prevedono premi alti per i pochi utenti che giungono nelle prime posizioni il che, tutto sommato, è un discorso condivisibile.

Decisamente innovativa è stata la trovata d’inserire le leghe personalizzate, cosa che, nel lungo termine, potrà portare anche più utenza sulla room di SNAI in quanto è più facile nuovi giocatori se gli si offre l’opportunità di affrontarsi, di “farsi le ossa”, appunto, tra amici. Anche questa parte di FantaKing è ben curata con molte opzioni per la personalizzazione: per il calcio interessante è la possibilità di basare i nostri contest personali su un solo giorno e con partite di campionati diversi.

Sicuramente, con il passare del tempo, la piattaforma potrà inserire qualche altro elemento per rendere ancora più performante la personalizzazione: magari si potrà avere un numero massimo di partecipanti più alto oppure scegliere qualche regola particolare da inserire, magari estromettendo qualcos’altro; staremo a vedere.

tornei personalizzati guida fantaking

La sezione “Regolamento” è, allo stesso modo della lobby, molto chiara e precisa: decisamente felice è stata l’intuizione di dividere il regolamento in 3 sezioni con una parte generale e 2 dedicate ai singoli sport e, soprattutto, molto di rilievo (viste le discussioni che si creano sempre in tali occasioni) è la casistica, ampia e particolareggiata, per le partite che vengono sospese, rinviate o annullate.

Buttandoci a capofitto in qualche torneo, possiamo osservare come FantaKing abbia deciso di portare un’altra ventata d’innovazione con l’introduzione della figura del capitano della lineup, che vede raddoppiare il proprio punteggio, e dell’allenatore che è, a tutti gli effetti, un altro giocatore in campo da valutare bene con tutti i suoi pro e contro: entrambe queste novità, non vanno troppo nel tecnico, ma, al contrario, aumentano, a nostro avviso, il livello di giocabilità e di divertimento della piattaforma.

Nella schermata di costruzione della lineup, le statistiche dei singoli giocatori sono un po’ troppo striminzite (ci vorrebbe una sezione dedicata allo studio) e notiamo l’assenza della funzione “esporta” che dà l’importante possibilità di usare la stessa formazione su più contest senza l’obbligo di rifarla.

Nonostante queste assenze, abbiamo trovato come ben bilanciati i costi dei giocatori che tengono conto della loro effettiva presenza o assenza dall’11 titolare della squadra di riferimento.

Una cosa molto positiva è che le informazioni sul contest a cui stiamo partecipando sono sempre disponibili: soprattutto notevole è la possibilità di tenere sott’occhio la tabella dei punteggi senza che questa, all’atto di aprirla, vada a coprire la nostra formazione con l’apparizione di qualche altra pagina o banner.

recensione fantaking creazione lineup

Parlando, appunto di punteggi, di grande interesse è lo scoring system utilizzato dalla room: senza dilungarci tanto nella sua analisi (per cui abbiamo creato degli articoli specifici per i Punteggi del Calcio e per i Punteggi del Basket), possiamo dire che è un sistema di punteggio elaborato che tiene conto di molti bonus e malus che rispecchiano a fondo la prestazione reale fornita dai giocatori sul campo. Alcuni parametri possono non trovare tutti d’accordo, come il bonus per la vittoria della squadra di appartenenza oppure il valore del tiro, tiro in porta e gol che cambia in base al ruolo del giocatore, ma, nel suo complesso, ci sembra uno scoring system davvero ben fatto dove c’è poco spazio per le discrepanze tra prestazione reale e punti ottenuti.

pagina live fantaking guida

Giungendo al live dei contest, abbiamo osservato che la sezione “Le mie giocate”, una volta iniziate le partite del torneo, si “trasforma” con l’aggiunta di un piccola anteprima che c’informa, in una riga sintetica, dei punti messi finora a segno da parte della nostra formazione e della posizione che stiamo ricoprendo in classifica: una cosa ottimale per chi vuole dare una rapida occhiata all’andamento dei propri contest.

Aprendo poi il vero e proprio live ci si presenta una pagina molto simile a quella per la creazione della lineup: a destra il campo con la nostra formazione, a sinistra la classifica del torneo. La frequenza di aggiornamento dei punteggi ci è apparsa elevata e, comunque, adeguata alla “visione” live di un torneo. Interessante anche la possibilità, premendo il riquadro in alto a destra nel campo da gioco, di vedere la propria lineup disposta su righe con i principali bonus raccolti dai nostri giocatori; anche qui c’è poi il modo per passare “dal generale al particolare” perché cliccando su uno dei nostri giocatori vedremo in modo immediato tutte le statistiche raccolte fino a quel momento.

Quindi, anche il live di FantaKing ci appare ben fatto perché dà agli utenti la possibilità di seguire i tornei secondo la modalità più appropriata in base alle esigenze del momento: si può seguirlo sia in modo rapido e sintetico, sia in modo ampio e analitico.

FANTAKING – IL GIUDIZIO FINALE (IN ATTESA DEGLI SVILUPPI)

FantaKing si è dunque presentata con molti pregi e innovazioni come la presenza dell’allenatore, il ruolo del capitano, la creazione delle leghe da parte degli utenti; il suo scoring system pare decisamente appropriato con molti bonus e malus che danno uno sguardo complessivo molto fedele alla prestazione reale dei giocatori; i tornei finora messi in palinsesto presentano dei montepremi interessanti con dei pay-out che premiano i migliori utenti, anche se pochi. Ovviamente, quest’ultimo punto può essere meglio valutato all’aumentare dei partecipanti dei vari tornei. Da migliorare c’è sicuramente il “supporto” alla creazione delle lineup, cioè una sezione dedicata alle statistiche e alle performances passate dei giocatori, e, per gli utenti che giocano in multi-entries, c’è bisogno della possibilità di esportare le proprie formazioni.

Tutto sommato, FantaKing ci ha fatto una gran bella impressione, speriamo che la nuova room di SNAI prosegua in questa direzione!

Lascia un commento