Registrati ora o effettua il login per leggere gratis tutti gli articoli di improbabile.it

I MIGLIORI DELLA SERIE A: I “CONTRASTI”

I MIGLIORI DELLA SERIE A: I “CONTRASTI”

Forse non sarà il più importante dei bonus in chiave fantasy sport, ma anche il parametro dei “Contrasti” può fornisci qualche indicazione utile per la scelta dei giocatori. Ci dice infatti quali sono quelli più impegnati per fermare la manovra offensiva, e quali potremmo magari prendere in considerazione a seconda della partita (e dell’avversario).

Vediamo allora quali sono i Top15 della Serie A in queste prime otto giornate di gara.

I TOP15 DELLA SERIE A: I MIGLIORI PER  “CONTRASTI”

Sinceramente c’erano davvero pochi dubbi su chi potesse essere il primo della classe in questo parametro. ALLAN sta facendo un avvio di campionato da grande campione ed è sotto gli occhi di tutti il suo stato di forma strepitoso. Dalle sue parti non si passa, lo sappiamo. E a dimostrazione della qualità dei suoi contrasti, anche il dato di 1 solo cartellino giallo fino ad ora, malgrado la sua componente di aggressività sia piuttosto alta. Alto anche il numero di passaggi, che poi ne giustificano la scelta anche in funzione delle tante palle giocate.

Più sotto traccia ma sempre molto prezioso, anche il lavoro di DE ROON e BIGLIA, con numeri alla fine paragonabili anche a quelli del napoletano (anche se con risultati meno apprezzabili).

E se tra i difensori, CIONEK è sicuramente uno dei nomi più interessanti pur prettamente difensivo, quello di CRISCITO lo avevamo già apprezzato per le sue doti nelle fasi offensive (diversi assist per lui e tanti cross come possiamo vedere), ma qua l’indicazione è anche sulla fase più arretrata, dove evidentemente è capace comunque di portare a casa anche qualche altro bonus utile (quindi il difensore perfetto).

Dell’altro lotto di centrocampisti, quello più interessante è sicuramente BROZOVIC invece, utilissimo in fase di interdizione visto l’alto numero di contrasti, ma assolutamente determinante anche nelle altre fasi di gioco con un numero pazzesco di passaggi effettuati (585, il migliore del gruppo) che fanno il paio pure con 26 cross, che per un centrale di centrocampo come lui non sono affatto pochi. E’ davvero lui il motorino infaticabile della banda Spalletti evidentemente.

Sempre in chiave difensori, di DI LORENZO avevamo già parlato anche nei cross, ma qua dimostra anche come pure lui si abile in tutte e due le fasi di gioco ed è sicuramente da tenere in alta considerazione come prima scelta.

Nomi interessanti, anche se ancora in fase di crescita, quelli di MURRU e di BARELLA. Il primo sta cominciando a prendere confidenza sulla fascia anche con qualche spinta in avanti, il secondo è ormai un punto fermo del Cagliari e come vediamo, è particolarmente abile sia nel costruire manovre offensive, sia quando occorre, contrastare gli avversari.

Lascia un commento