Registrati ora o effettua il login per leggere gratis tutti gli articoli di improbabile.it

La Top11 della 36° Giornata

La Top11 della 36° Giornata

Ci stiamo avviando verso la conclusione di questo campionato che, dopo aver prematuramente perso interesse per la vittoria finale, rimane comunque con diverse zone della classifica quanto mai aperte. A partite dalla zona salvezza, con l’ultimo posto per la retrocessione che coinvolge ormai tutte le squadre dai 40 punti in giù (con la quota salvezza che potrebbe anche alzarsi ulteriormente a seconda di quanto l’Empoli farà sentire la sua presenza nelle ultime due partite). Aperta anche la lotta per l’Europa, anche qua con più di qualche formazione in corsa, anche se Inter e Atalanta potrebbero già staccare il pass per la Champions in anticipo.

E’ importante quindi, oltre naturalmente a cogliere lo scenario giusto sul campo, anche seguire l’evolversi dello stato di forma dei giocatori che proprio in questa fase potrebbero, a seconda di stimoli e condizione, avere qualche variazione rispetto alle medie stagionali (in alto o in basso a seconda dei casi). Vediamo quindi in quest’ultima giornata di campionato, quali sono stati i giocatori non solo ad aver ottenuto i maggiori punteggi in chiave fantasy sport, ma anche quelli che con ogni probabilità potrebbero essere protagonisti anche nella prossima giornata.

La TOP11 della 36° Giornata

Il miglior portiere questa volta è stato SEMPER del Chievo, che gettato nella mischia proprio da quando la retrocessione è diventata cosa certa, sta pian piano prendendo confidenza con le nuove responsabilità e proprio in queste ultime partite potrebbe essere una scelta utile e abbastanza costante (visto che in media subisce diversi tiri a partita). Occhio a un MIRANTE che parimenti, sta pian piano alzando l’asticella dei punteggi.

In difesa c’è come sempre alternanza a seconda delle prestazioni, con qualche centrale che di volta in volta si prende la scena grazie a una marcatura. Questa volta è toccato per esempio a un LYANCO al suo primo gol di stagione, anche se nelle prossime due partite (contro Lazio e Napoli) dubitiamo potrà facilmente ripetersi. In grande spolvero invece DE SILVESTRI, che oltre a una buona costanza ci mette anche due assist per la prestazione davvero super. Ma il vero top player della difesa in questo momento sembra essere un FLORENZI assolutamente fuori mercato per il suo ruolo, e che quando come in questa giornata coglie anche il Gol all’attivo, diventa assolutamente devastante. Da seguire per la prossima anche un CEDRIC SOARES molto attivo (ma non sappiamo se Spalletti lo confermerà titolare), così come un MARIO RUI assolutamente arrembante (oltre 20 punti anche per lui) ma perennemente incerto del posto in campo.

Passando al centrocampo, DE PAUL è una presenza fissa ormai da tutta la stagione e anche se leggermente arretrato in questa fase, è ancora determinante nelle giornate di grazia (e la prossima l’Udinese avrà la Spal in casa per chiudere i giochi salvezza). Coppia del gol oltre che di gioco e azioni offensive, è quella composta da PERISIC e POLITANO (che però ora è infortunato e non sappiamo se lo rivedremo subito in campo). Quarto slot come ormai solito occupato anche da un LUIS ALBERTO in formissima in questo finale di campionato, e potrebbe esserlo anche nel prossimo match casalingo contro il Bologna che potrebbe valere la zona europa (ma è da vedere come finirà prima la finalissima di Coppa Italia). Mentre sembra finalmente tornato sui livelli di inizio stagione anche ALLAN, determinante nel centrocampo del Napoli in questo momento.

Il tridente d’attacco è formato da un QUAGLIARELLA ormai costantemente punto fermo delle nostre formazioni, con BELOTTI però che è sempre da tenere in considerazione soprattutto tra le mura di casa dove in un modo o nell’altro riesce sempre a portare a casa un buon bottino di punti (nel prossimo match però, l’impegno ad Empoli è tutt’altro che facile). Difficile anche la prossima partita per ORSOLINI e i suoi compagni rosso-blu, a cui manca un punto per l’aritmetica salvezza ma che dopo l’arrivo di Sinisa là davanti hanno un passo da top team. Occhio anche a CALLEJON su livelli altissimi, così come a PETAGNA ormai lanciato oltre il suo record di gol.

 

Lascia un commento