Registrati ora o effettua il login per leggere gratis tutti gli articoli di improbabile.it

Il Sabato pomeriggio di serie A

Il Sabato pomeriggio di serie A

Ci aspetta un sabato pre-pasquale davvero pieno in chiave fantasy sport. A cominciare da una 33° giornata di Serie A al gran completo, con ben sei partite in contemporanea nel pomeriggio. Motivo quindi per una scelta ancora più ad ampio raggio sulle dodici squadre coinvolte, che apre scenari e possibilità diverse. Proviamo ad analizzarle insieme cercando almeno di trovare un quadro “fisso” o quasi da cui partire.

Il Sabato pomeriggio di serie A – Le partite

Praticamente tutte le squadre di casa partono con il favore dei pronostici, ma certamente almeno sulla carta ci sono match che potrebbero garantirci diverse scelte utili.

La Lazio per esempio, in piena corsa per la Champions, riceverà un Chievo già retrocesso, con molte opzioni possibili per noi. Anche il Cagliari pur con qualche dubbio di formazione, affronterà un Frosinone quasi spacciato per trovare i punti utili per la salvezza anticipata.

Le altre quattro partite sono certamente più in bilico, tutte valide per una volata che in coda è già da tempo arrembante. Il Bologna avrà partita vera contro la Sampdoria ancora in corsa europea, mentre l’Udinese ha una chances troppo importante contro un Sassuolo che fuori casa sta trovando da tempo diverse difficoltà. Infine la sfida diretta tra Empoli e Spal, con i toscani che in casa hanno fatto miracoli (vedi la vittoria sul Napoli) e i ferraresi che invece potrebbero mettere la parola fine alle loro preoccupazioni dopo le tante vittorie contro le big.

Le scelte di Formazione

Logico come sempre puntare soprattutto sui portieri delle squadre sfavorite, quindi da SPORTIELLO a SORRENTINO se puntiamo alle parate. Più difficile come spesso accade la situazione negli altri reparti.

In difesa i laterali dell’Empoli, DI LORENZO e PASQUAL, sono una garanzia di punteggio medio-alto, anche in uno spareggio come questo. Tra i top in termini di possibilità anche MARUSIC e LARSEN, sempre molto attivi sulla fascia e certamente protagonisti in partite come quelle. Per il resto le scelte sono da affidare soprattutto ai vari scenari che prevediamo: a Cagliari occhio a SRNA che potrebbe giocare dal primo minuto, mentre valide alternative sono anche ANSALDI e AINA (anche qua a seconda di chi sarà titolare).

Centrocampo dove abbiamo tanti “big” del reparto in campo. LUIS ALBERTO e DE PAUL sono praticamente scelte imprescindibili (almeno sulla carta), e altri nomi lo sono quasi. Perchè in partite come quelle di oggi, KRUNIC o JOAO PEDRO offrono altrettante possibilità interessanti, così come probabilmente anche LAZZARI o RAMIREZ pur giocando in trasferta. Ci sono poi alternative valide a seconda sempre dei risultati che abbiamo in mente. SENSI o FOFANA a Udine per esempio, così come BERENGUER o PULGAR.

Infine il reparto probabilmente più complicato, perchè i rischi sono tanti. IMMOBILE-CAICEDO sembra una coppia in grado di fare faville in un match come quello contro il Chievo, ma se manchiamo uno dei due, perdere uno slot valido di attacco potrebbe essere devastante. Specie con così tante alternative, da PAVOLETTI che in casa offre sempre ottime prove, alla partita di Bologna dove un QUAGLIARELLA cercherà di proseguire la sua corsa da bomber, con di fronte un ORSOLINI in grado di offrire certamente una media ottimale. Discorso simile a Udine, dove LASAGNA da una parte e BERARDI dall’altra sono in grado di fare top punteggio. Oppure a Genoa, dove KOUAME e BELOTTI hanno altrettante possibilità

 

 

Lascia un commento