Registrati ora o effettua il login per leggere gratis tutti gli articoli di improbabile.it

La Formazione Improbabile per il Sabato di Serie A

La Formazione Improbabile per il Sabato di Serie A

Classica giornata di anticipi per questa 35° di Serie A, che dopo il derby della mole del venerdì, entra nel vivo della lotta Champions e salvezza con due scontri molto interessanti, soprattutto in chiave fantasy sport visto che tante sono le possibilità di scelta.  Proviamo come al solito quindi a compilare la nostra “Formazione Improbabile” per i tornei di oggi, cercando di cogliere gli spunti vincenti.

La Formazione Improbabile del Sabato di Serie A

Le partite di oggi sono tutt’altro che scontate negli esiti, specialmente in questa fase del campionato dove le motivazioni e gli stimoli spesso contano di più dei valori in campo. Ecco allora che se a Verona le due compagini non hanno poi molto da chiedere e quindi si presume un’intensità e un ritmo un po’ più bassi in campo. A Udine invece, sia i friulani (in chiave salvezza) sia gli interisti (in ottica Champions), hanno bisogno di qualche punto per non vivere un finale di stagione piuttosto complicato.

Ciò detto, ecco perchè già dal portiere ci pare che MUSSO possa essere una prima scelta utile, così come probabilmente anche HANDANOVIC anche se preferiamo utilizzare i quattro slot nero-azzurri per reparti più avanzati.

La difesa non offre tantissime possibilità invece, a meno di puntare su qualche scommessa dei centrali. Preferiamo invece rimanere su un terreno più sicuro, cercando i punti degli esterni: D’AMBROSIO e LARSEN sono due slot interessanti, mentre per l’altra posizione optiamo per una scelta tra JAROSZYNSKI o DEPAOLI del Chievo.

Le cose si complicano particolarmente a centrocampo, dove viceversa abbiamo quasi tutti i top player di oggi da scegliere. Tanto che non è da escludere un reparto a 5 volendo. Di certo almeno due su tre degli interisti saranno scelte fisse: PERISIC e NAINGGOLAN sembrano quelli più papabili, anche se il gol di POLITANO nelle ultime uscite rende la scelta particolarmente complicata. A meno di schierarli tutti e tre ovviamente. Nel caso però, ci toglieremmo la possibilità di puntare su altri due nomi abbastanza certi e solidi nei punteggi: DE PAUL e LAZZARI sono certezze assolute, difficilmente non schierabili. Ci sono poi scelte forse più marginali, ma che potrebbero parimenti essere alternative utilissime: FARES e KURTIC intanto, ma anche HETEMAJ o D’ALESSANDRO. Valutate bene i possibili scenari e scegliete di conseguenza.

In attacco la rosa di nomi è certamente più ristretta, ma altrettanto drastiche saranno le scelte da fare. Perchè per l’Inter ci si aspetta, almeno questa volta, un LAUTARO MARTINEZ protagonista, mentre per i friulani forse è PUSSETTO quello più attivo. Nell’altro match, sicuramente almeno uno del Chievo potrebbe fare bene, libero da pressioni e stress da classifica: VIGNATO è il giovane in crescita, mentre MEGGIORINI offre sempre una certa garanzia minima, così come STEPINSKI (anche se ultimamente non sembra molto in palla). PETAGNA poi è sempre pronto a migliorare il suo score record, specie se dovesse arrivare un altro rigore.

Lascia un commento