Registrati ora o effettua il login per leggere gratis tutti gli articoli di improbabile.it

INTERVISTA AL VINCITORE DELLA SFIDA IMPROBABILE: Heisenberg88

INTERVISTA AL VINCITORE DELLA SFIDA IMPROBABILE: Heisenberg88

La Sfida Improbabile di Aprile su Mastergoal, ha portato una ventata di emozioni in questa primavera di fantasy sport. Cinque tappe tutte estremamente avvincenti, coronate poi da un ultimo atto che ha tenuto alta l’attenzione fino all’ultimo punto. Alla fine è stata veramente un’inezia quella che ha consegnato la vittoria ad “Heisenberg88” che proprio grazie a un ottimo punteggio nella quinta tappa, ha scavalcato tutti i suoi rivali e si è aggiudicato torneo e soprattutto la classifica generale (per soli 70 centesimi di punto!).

Complimenti vivissimi quindi, e non potevamo che festeggiarlo adeguatamente facendo due chiacchiere insieme a lui per conoscerlo meglio (e magari carpire qualche piccolo segreto per le sue tante vittorie!).

L’intervista al vincitore: David “HEISENBERG88”

Partiamo come sempre dalla base, per cercare di capire come David si è avvicinato ai fantasy sport che in questi anni gli hanno riservato diverse soddisfazioni (il suo nick infatti è uno di quelli che vediamo spesso nei primissimi posti dei tornei).

“Ciao Marco e saluti a tutti gli Improbabili! Gioco praticamente da sempre: dopo poche settimane dalla nascita di Fantasfida (mi pare fosse verso settembre/ottobre 2015), ho visto una pubblicità in televisione (se non sbaglio su Sky) ho fatto ricerche su internet dove ho trovato Improbabile.it e da lì è partito tutto. Fino ad allora ero un forte appassionato di scommesse sportive, ma quando ho conosciuto i DFS li ho subito trovati decisamente più divertenti, stimolanti e coinvolgenti per cui mi ci sono buttato a capofitto. Prima su Fantasfida appunto (con il nick “dico88“), poi con l’apertura di Mastergoal ho cominciato anche sulla piattaforma di Lottomatica durante gli Europei del 2016 ottenendo anche qualche buon risultato. Però ho provato praticamente tutte le room di gioco, compreso Fantaking e Fantasyteam occasionalmente.”

Svelaci subito il tuo segreto! Scherzo (o no?), parlaci però di come hai costruito la tua formazione vincente in questa giornata decisiva anche per la classifica…

“Nessun segreto, solo tanta esperienza! Giocando ogni settimana da quasi 3 anni ho ormai in testa tutti i vari punteggi, associati ai vari giocatori e alle varie situazioni in campo, tant’è che ormai quando guardo le partite ho una visione diversa! Penso che alla lunga questo gioco premi il giocatore che si impegna di più e usa la testa, poi ovvio che nella singola giornata c’è bisogno anche tanta fortuna. In questa in particolare ho scelto il blocco Atalanta che ha portato tanti punti, come sempre, con Gomez, Cristante, Freuler e, a sorpresa, Gosens che con il suo gol ha fatto la differenza, visto che era anche il giocatore meno scelto.”

In generale qual è il tuo iter di studio pre torneo? Quali sono le cose a cui dai più importanza per il tuo studio delle scelte?

“Ovviamente amo il calcio, quindi sono sempre aggiornato e questo aiuta (periodi di forma di giocatori e squadre, infortuni, ecc). Cerco prima di studiarmi le partite, guardo le formazioni e possibili assenze, le quote dei bookmakers e poi comincio a vedere le valutazioni. Tendo a giocare full entries o quasi, quindi fondamentali diventano le rotazioni, anche se tendo comunque a scegliere spesso dei “blocchi”.”

Quali sono i giocatori di Serie A che più ti hanno sorpreso in chiave fantasy sport in questa stagione? Quali invece ti hanno deluso fin qua?

“L’attacco del Napoli è sempre una garanzia di punti, poi c’è il Papu Gomez che nonostante segni poco anche quest’anno porta sempre punteggi alti. Sicuramente quello più sorprendente è stato Luis Alberto. I giocatori più fastidiosi sono gli attaccanti alla Icardi o Higuain, quelli che possono farti in qualsiasi partita 35 punti come anche 3 o 4….”

Al momento Mastergoal sembra una buona speranza per il futuro dei dfs: qual è secondo te il suo punto di forza e cosa invece potrebbe migliorare ancora?

“Il punto di forza è semplicemente il gioco! Credo abbia un potenziale enorme, purtroppo ad oggi sfruttato solo in parte. Praticamente chiunque partecipa o ha partecipato al fantacalcio è potenzialmente interessato, ma ancora in pochi di quelli conoscono i DFS. Sicuramente la colpa è anche delle varie room che finora per un problema o un altro non hanno mai offerto un servizio assente da imperfezioni. Con gli ultimi aggiornamenti Mastergoal è molto migliorato, ma è essenziale un live immediato, l’aspetto sicuramente più divertente del gioco: tra un tiro in porta che vedi dalla tv e l’assegnazione dei 3 punti al giocatore dovrebbero passare pochi secondi!”

Beh, allora non resta che farti davvero le nostre congratulazioni e magari l’augurio è di ritrovarci presto per un’altra intervista, no?

“Ringrazio Improbabile per le bellissime iniziative che porta avanti (a proposito, questa è la seconda sfida che vinco, la prima la vinsi durante l’europeo!) e ringrazio la mia ragazza per farmi modificare le formazioni anche la domenica a pranzo con i suoi!!”

Grazie a Te David!  Ora la domanda rimane solo una: per chi sarà la prossima intervista al vincitore? 🙂

 

 

 

Lascia un commento