Registrati ora o effettua il login per leggere gratis tutti gli articoli di improbabile.it

ANALISI ROTAZIONI: CinziaPulce70 (again)

ANALISI ROTAZIONI: CinziaPulce70 (again)

Credo sia la terza volta in stagione, che la scelta per il nostro approfondimento sull’analisi rotazioni, ricade su “cinziapulce70”. Il motivo è molto semplice e va al di là della vittoria nel domenicale di fantasy sport, visto che lo vediamo costantemente nei primissimi posti del tornei. Sarà quindi interessante anche in questa occasione, vedere quali sono state le sue scelte vincenti e la sua strategia di rotazioni.

Le Scelte vincenti di “Cinziapulce70” nella 31° Giornata di Serie A

Partiamo con i numeri di base, dove notiamo subito che questa volta in particolare, tra le quindici formazioni schierate da “cinziapulce70”, ce n’è  realmente soltanto una che è riuscita a prendere il volo, quasi fuori scala rispetto alla medie del resto delle altre.

Il che tendenzialmente fa pensare che con ogni probabilità sia anche quella più “improbabile” nelle previsioni della vigilia. Sono stati comunque ben 40 i giocatori impiegati nelle rotazioni (sono davvero tanti se pensiamo che c’erano solo due partite per 44 giocatori totali in campo…), così suddivisi per ruolo: 4 portieri, 14 difensori, 17 centrocampisti e 5 attaccanti. 

Portieri abbastanza nella norma, con forse qualche CONSIGLI in meno rispetto alla media generale, ma in linea di massima tutto come da pronostici. Tanti anche i difensori, di cui nessuno presente in più di metà delle formazioni, quindi davvero rotazioni molto aperte. Tutti nomi con frequenza come nella media, fatto salvo forse per un ROGERIO qua molto gettonato (vuoi anche perchè costava leggermente meno), così come qualche MARUSIC in meno invece.

Come detto non manca praticamente nessuno all’appello, quindi molto si è deciso proprio pescando quell’ACERBI nell’unica formazione presente, consentendo così di mettere in campo la migliore linea a tre possibile come top punteggi di giornata.

La scelta strategica è stata invece fatta nel modulo di gioco, che prevedeva ben 5 slot di centrocampo. Un reparto ancora più fitto di nomi in lista, con però LUIS ALBERTO e ILICIC a prenotare quasi sempre almeno due posizioni e POLITANO poco dietro. Anche PERISIC presente in quasi metà delle formazioni, compresa quella vincente. Che però deve aspettare il vero colpo decisivo di LULIC all’ultimo secondo per poter avere il punteggio migliore.

Importante anche la scelta in attacco, con il trio IMMOBILE-GOMEZ-ICARDI a dividersi due terzi dei team, alternandosi ripetutamente con pochissimo spazio per gli outsiders come CAICEDO.

La sensazione generale è che questa volta ci sia stata parecchia indecisione in molti reparti e si sia voluto tenere aperte quante più opzioni possibili. Scelta che come ormai sappiamo, necessita di quel particolare guizzo di fortuna per incastrare proprio quella migliore. Come del resto è avvenuto in questo caso.

Lascia un commento