Registrati ora o effettua il login per leggere gratis tutti gli articoli di improbabile.it

ANALISI PARTITA: JUVENTUS-ROMA

ANALISI PARTITA: JUVENTUS-ROMA

Come abbiamo visto, il Calendario delle partite di queste festività è decisamente fitto di impegni (per la gioia di tutti noi appassionati di fantasy sport!), e questa 17° giornata della Serie A, si disputerà interamente questo Sabato 22 Dicembre. Tante le partite in programma ricche di interesse, ma certamente quella più evocativa sarà giocata in serata, tra una lanciatissima Juventus e invece una sofferente (almeno per il gioco), Roma.

Proviamo a giocarla prima che in campo, con i numeri e le statistiche delle due squadre, fino a questo momento del campionato. Anche se in un match così importante, il destino del campo potrebbe non essere influenzato dai numeri precedenti.

Analisi Partita: Juventus-Roma

Certo se dovessimo vedere come arrivano le due squadre a questo match, non avremmo molti dubbi a decretare il vincitore. Non c’è bisogno di consultare le varie statistiche per vedere quanto in affanno sia la Roma in questo campionato, soprattutto in termini di gioco offerto e scivoloni all’apparenza incomprensibili (vedi le sconfitte con Spal e Udinese, ma anche la vittoria rocambolesca contro il Genoa nell’ultima partita…). Anche tralasciando le ultime due sconfitte indolore (almeno per la qualificazione) in Champions League, i giallorossi appaiono quanto meno “malaticci” (per usare le parole espresse anche da mister Di Francesco).

Viceversa, la Juventus non è mai stata così lanciata verso lo scudetto, con il record di punti dietro l’angolo e una serie di vittorie (15 in stagione), interrotta solo dal pareggio interno contro il Genoa. Qualche piccolo segnale se vogliamo, potrebbero darlo le due sconfitte in Champions (ma a giochi fatti), e una serie di vittorie di misura senza mai dilagare. Ma del resto questa è sempre stata la forza della Juventus, vincere con costanza spendendo il minimo indispensabile.

Insomma, un cammino decisamente differente, che ovviamente farà arrivare sabato sera allo Stadium le due compagini con umori e speranze contrapposti. Per Di Francesco in effetti, potrebbe quasi trattarsi di una (delle tante) ultima spiaggia, con la difficoltà acuita ancora una volta dalle tante assenze (forzate e tecniche).

Eppure il riassunto dei numeri della stagione, rende un quadro che, almeno per quanto riguarda la parte offensiva, non è poi così distante dai pluricampioni zebrati.

Vantaggio di misura sui Gol segnati, la Roma tira appena meno della Juventus e addirittura di più se guardiamo le conclusioni nello specchio. Va da sè che anche gli Assist sono praticamente gli stessi.

Nei passaggi la Juventus mette la freccia e sembra essere decisamente più in grado di offrire una buona trama di gioco a centrocampo, da cui anche un possesso di palla leggermente maggiore. Così come per i Cross Tentati, e non poteva essere altrimenti vista la vena sulle fasce dei vari Cancelo e Alex Sandro.

Ma la vera differenza, la fa tutto il comparto difensivo. La netta differenza di Gol Subiti (8 contro 22!), è solo la punta dell’iceberg. La Roma infatti concede ben 15 Tiri a partita agli avversari, contro meno di dieci invece per la Juve. Una differenza piuttosto marcata che si specchia anche nel numero di parate (quasi 2 contro oltre 3,3 a partita). Qua i giallorossi davvero dovranno invertire una tendenza che appare consolidata, altrimenti sarà veramente dura. Ancora di più se vediamo come anche nei Contrasti i bianco neri sono nettamente avanti, e altrettanto nelle palle intercettate e in tutti quei parametri prettamente difensivi. Segnale che molte palle e seconde palle potrebbero essere nelle mani degli uomini di Allegri, dando ulteriore vantaggio.

Unico punto realmente a favore (in maniera anche considerevole) alla Roma, quel dato sui Duelli Aerei, che intende quanto dovranno puntare proprio su quella tipologia di gioco per ottenere qualche margine utile sia in difesa, che in attacco.

Nota curiosa (utile anche per capire quante probabilità ci siano di una partita con tanti gol): la Roma subisce almeno una rete da 10 partite consecutive. Viceversa, la Juventus segna almeno un gol dal 13 Maggio dell’anno passato. A fermare la Juventus sullo zero a zero fu, manco a farlo a posta, proprio la Roma.

Juventus-Roma: le scelte di formazione più probabili

Veramente difficile stabilire con esattezza chi scenderà in campo. Proviamo a dare qualche indicazione sulle probabili formazioni, ma i dubbi sono tanti (tra infortuni, scelte tecniche e turn over) e molti verranno sciolti soltanto nei momenti finali.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Benatia (Bonucci), Chiellini, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa (Dybala), Mandzukic, Ronaldo.
A disp.: Perin, Pinsoglio, Bonucci, Kean, Rugani, Bernardeschi, Dybala, Spinazzola, Khedira (in dubbio).
Allenatore: Massimiliano Allegri.
INDISPONIBILI: Barzagli, Cuadrado, Cancelo.
SQUALIFICATI: Bentancour.

ROMA (4-2-3-1): Olsen; Santon, Manolas, Fazio (Jesus), Kolarov; Nzonzi, Cristante; Florenzi, Zaniolo, Kluivert (Under); Schick.
A disp.: Mirante, Fuzato, Jesus, Marcano, Karsdorp, Under, Coric, De Rossi (in dubbio), Pastore, Perotti, Dzeko (in dubbio).
All.: Eusebio Di Francesco

INDISPONIBILI: Lorenzo Pellegrini, El Shaarawy.
SQUALIFICATI: –

Lascia un commento